Uno degli ambiti della tecnologia di cui mi sto interessando in questo ultimo periodo è la werable technology, ovvero la tecnologia da indossare. La mia attenzione si è rivolta di recente sia su Jawbone UP, sia sugli smartwatch, pezzo da novanta sui quali i produttori di smartphone hanno deciso di puntare forte.

Essendo però anche un amante dell’orologio da polso tradizionale, non ho potuto che apprezzare la novità ibrida del nuovo Casio G-Shock GB-6900B, permetterà di interfacciarsi con gli smartphone Android. Dal display dell’orologio sarà possibile controllare le notifiche di chiamata, dei messaggi e controllare perfino il riproduttore multimediale. Casio dice di supportare, ufficialmente, solamente Galaxy S IV, ma come ipotizzabile, la compatibilità dovrebbe essere estesa a tutti gli smartphone Android con connessione Bluetooth 4.0.

Essendo un appassionato di G-Shock non posso che gioire per questa novità. Tanto che potrei cominciare a valutare l’acquisto del dispositivo. Non certo ai livelli di Peeble o simili, ma un interessante compromesso tra classico e moderno, un ibrido, come piace a me. Il prezzo dovrebbe essere leggermente sostenuto, ma ora sono proprio curioso di vedere sul campo questo gioiellino, che dalle prime immagini unisce eleganza a funzionalità.