Samsung è pronta a dare una significativa svolta al suo futuro. Secondo quanto riportato dalla compagnia SGL Group, l’azienda Coreana avrebbe acquistato il 50 per cento delle azioni della società. In parole povere Samsung si è assicurata i materiali pregiati per il prossimo smartphone di punta. Il gruppo SGL viene chiamata “la compagnia del carbonio” in quanto azienda leader nella produzione di elementi in carbonio.

HTC One è un grandissimo dispositivo e i principali meriti sono dati dalla scocca, realizzata in metallo e alluminio, che offre al consumatore un primo impatto davvero eccezionale. La missione di Samsung sembra la medesima: abbandonare i materiali plastici come il policarbonato e passare al carbonio. Probabilmente non tutta la gamma del futuro sarà realizzata in carbonio, anzi, probabilmente sarà solamente il prossimo top gamma, Galaxy S V ad aver il pregio di utilizzare – ipoteticamente – questa nuova scocca.

Sono contento, da utente Samsung di questo cambio di direzione. I materiali fino ad ora utilizzati da Samsung sono davvero improponibili come in Galaxy S IV, che non offre per nulla una sensazione di stabilità e robustezza, anzi. Uno smartphone top gamma con la scocca in policarbonato è quasi inaccettabile, mancanza costruttiva compensata da un hardware top gamma. Samsung sembra avere imparato la lezione, resta solo da attendere prima di vedere il nuovo prodotto nato da questa acquisizione.

photo credit: isriya via photopin cc