Il tempo di ricarica dei device mobili come smartphone e tablet sta diventando sempre più un problema per via della poco autonomia delle batterie al litio, motivo per cui diversi produttori hanno introdotto la tecnologia di ricarica veloce.

L’azienda cinese Dongxu Optoelectronics ha compiuto però un passo successivo, presentando la prima batteria al grafene al mondo: G-King. La batteria in questione ha una capacità di 4.800 mAh e ha un tempo di di carica molto breve: fra i 13 e i 15 minuti, ovvero circa 10 volte in meno rispetto ad una batteria agli ioni di litio.

G-King è stata annunciata diversi giorni fa, precisamente l’8 luglio, ma la notizia è arrivata in occidente solo in queste ore. Ma a quante ricariche può resistere una batteria tanto rapida? Stando a quanto riferisce il sito TechinAsia.com, la G-King potrebbe sostenere 3500 cicli di ricarica, quindi anche in questo caso batterebbe le controproposte al litio 7 a 1.

Ancora non è noto quando la G-King verrà introdotta sul mercato, ma viste le dimensioni troppo generose è probabile che l’azineda produttrice ci debba lavorare ancora un po’ prima di vederle all’interno degli smartphone e tablet di domani.

Per quanto riguarda la sua composizione, il grafene è formato da un singolo strato bidimensionale di atomi di carbonio con proprietà elettriche e meccaniche irraggiungibili da altri materiali più utilizzati. Il suo impiego in diversi ambiti del settore tech in futuro è quantomeno plausibile.