E’ un modello in tiratura limitata (come altri già visti), che sfoggia la ricercatezza del design italiano, l’eccellenza dei materiali e le avanzate caratteristiche tecniche. Si chiama Antares, ed è lo smartphone Android firmato da Tonino Lamborghini, gruppo bolognese caratterizzato dal logo del “Toro che carica”.

L’apparecchio si appoggia su una piattaforma Android, arricchita da un processore quad core da 1.5 GHz e da uno schermo Gorilla Glass antigraffio. Al momento non è in vetrina, ma sarà disponibile in Italia a partire dal mese di aprile del prossimo anno. Già da dicembre, però, sarà distribuito nei mercati del lusso di Russia e Cina. I prezzi della serie speciale supereranno i 3.000 euro.

Le caratteristiche sono abbastanza standard: è uno smartphone premium, con RAM da 2 GB, memoria interna da 32 GB e slot per Micro SD card fino a 32 GB (inclusa).

L’amplificatore e gli speaker integrati Yamaha regalano la massima qualità audio. Due le fotocamere con video Full HD (1080p): una da 13 megapixel posizionata nella parte posteriore dello smartphone, l’altra da 5 megapixel nella parte anteriore.