Facebook ha lanciato qualche mese fa Slingshot, una funzione che permette agli utenti di inviare immagini agli amici, i quali possono però visualizzare la foto solamente inviando in cambio una loro immagine. Il servizio è stato sviluppato dagli sviluppatori di Menlo Park per contrastare Snapchat, ma l’accoglienza da parte del mondo mobile è stata piuttosto tiepida. Per questo motivo la feature è stata aggiornata alla versione 2.0, che modifica nettamente il suo utilizzo.

Alla stregua di Instagram, infatti, in Slingshot 2.0 sarà consentito seguire gli amici e tutte le immagini inviate vengono condivise in un feed. Gli amici potranno pubblicare immagini che vengono poi catalogate all’interno di una scheda separata, e vengono successivamente cancellate dopo 24 ore o quando un amico avrà visto la Storia.

Quest’ultima è proprio una delle nuove caratteristiche di Slingshot, che ricalca la modalità Storie di Snapchat e permette all’utente di scorrere tutte le foto degli amici e, in caso, dare il proprio contributo alla storia.

Con la cancellazione del rinvio coattivo della foto per visualizzare quella ricevuta, i ragazzi di Facebook hanno proposto un’applicazione più versatile, libera e probabilmente appetibile. L’app Slingshot è scaricabile su Play Store in maniera del tutto gratuita.