Slack, la web e mobile app che ha conquistato migliaia di gruppi di lavoro ottimizzandone la comunicazione, ha introdotto nella sua versione beta per iOS ed Android la possibilità di effettuare chiamate vocali, lanciando il guanto di sfida a Google Hangouts, Google Voice, Skype ed altre applicazioni usate dai team lavorativi per tenersi in contatto.

La funzionalità che sbarca su iOS ed Android era già attiva da un po’ nella versione desktop di Slack –per i gruppi che ne hanno permesso l’attivazione–. Per poterla provare bisognerà fare parte dei beta tester e aggiornare l’applicazione al suo update più recente.

Per attivare le chiamate vocali di Slack via desktop, basterà andare sul pannello di amministrazione del proprio team e spuntare la casella “Enable Calls for this team”; si potranno effettuare le chiamate se si utilizza l’applicazione per Mac e Windows, attraverso Chrome e l’applicazione iOS. Il sito ufficiale segnala che la possibilità di chiamare i propri colleghi se si dispone di un dispositivo Android sarà presto possibile.

Slack chiamate vocali

Screenshot

Si potranno effettuare sia chiamate individuali, sia di gruppo (sino a 15 partecipanti); quest’ultima opzione è disponibile solo per chi abbia sottoscritto un piano di abbonamento all’applicazione.

Slack continua a guadagnare consensi ed accrescere la propria autorevolezza nel mondo delle applicazioni indispensabili. Grazie all’introduzione di questa importante caratteristica, molti gruppi di lavoro potranno continuare ad utilizzarla senza “spostarsi” su altre piattaforme se si avrà la necessità di contattare vocalmente i propri collaboratori.