Microsoft ha concluso il rollout di Skype Translator pet tutti gli utenti Windows che utilizzano il client desktop del programma. Adesso, dunque, chiunque utilizzi un PC Windows potrà sfruttare tutte le funzionalità del sistema di traduzione di Microsoft. Trattasi della conclusione di un processo di rilascio che era iniziato lo scorso ottobre 2015 quando il servizio uscì dalla fase di Preview ed iniziò ad essere distribuito pubblicamente.

In realtà, non tutti possono godere delle piene funzionalità di Skype Translator. Sono, infatti, sette le lingue supportate da Skype Translator per le traduzioni in tempo reale: inglese, portoghese, francese, tedesco, italiano, cinese mandarino e spagnolo. Gli utenti che parlano queste lingue potranno, dunque, conversare tra loro senza dover conoscere per forza un’altra lingua. Skype Translator consente, dunque, di abbattere le barriere linguistiche e di ampliare le possibilità di comunicazione degli utenti di tutto il mondo. In ogni caso, Skype Tranlsator, per le semplici traduzioni dei messaggi di testo, offre il supporto e le traduzioni di ben 50 lingue.

Il servizio di traduzione istantanea utilizza un complesso sistema di machine learning e dunque più gli utenti utilizzeranno Skype Translator e più Microsoft potrà affinare il servizio di traduzione in tempo reale.

La casa di Redmond ha annunciato, inoltre, che il team di sviluppo di Skype è al lavoro per aggiungere presto nuove lingue al suo servizio di traduzione in tempo reale.

Chi, ancora, non avesse ricevuto l’update dell’ultima release di Skype, potrà scaricare l’ultimo aggiornamento con il servizio di traduzione attivo direttamente dal sito ufficiale del client di comunicazione di Microsoft.