Sarebbe dovuto arrivare in estate ed è stato messo alla prova poco meno d’un anno fa negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Germania: ora il plugin di Skype per Outlook.com è disponibile gratuitamente per tutti gli utenti, a prescindere dalla nazionalità. Puoi installarlo subito e avviare le videochiamate dal browser — se utilizzi Windows o Mac OS X. L’estensione non dovrebbe comportare dei problemi di compatibilità, anche se Microsoft sembra garantirla soltanto con Internet Explorer e Safari, e richiede Skype per il desktop.

Io sono riuscito a farlo riconoscere da Chrome Canary, ma – se il plugin non è stato scaricato anche dai tuoi contatti – potrebbe non funzionare. L’icona per avviare una videochiamata, infatti, compare soltanto se entrambi gli utenti hanno installato Skype e la relativa estensione sul proprio computer: supporta l’alta definizione e somiglia molto al plugin già distribuito su Facebook, che era sempre gestito da Microsoft. A proposito, che fine a fatto quello? Se non lo usavi… penso che difficilmente inizierai a utilizzare questo.

L’idea in sé non è affatto male e, grazie all’integrazione dei contatti di GMail, ti permette di comunicare come faresti su Hangouts. Io, tuttavia, dubito che chiunque abbia la necessità di farlo: è una soluzione orientata ai professionisti – nonostante la pubblicità del plugin richiami una dimensione domestica. Possiamo paragonarla a Chromebox for Meetings, dovendo fare un confronto con le proposte di Google, che non immagino usare a qualunque figura professionale. Forse, è adatta proprio agli home worker come il sottoscritto!