GroupMe è una giovane società nata appena l’anno scorso, che ha avuto molto successo tra i giovani soprattutto in America perché consente di inviare messaggi istantanei, tramite cellulare o smartphone a gruppi di amici. Oggi questa azienda è in trattativa con Skype che vorrebbe acquistarla. Skype ha annunciato che l’acquisto di GroupMe sta per esser chiuso perché è stato definito il patto commerciale. Skype dovrebbe investire nell’acquisizione una cifra che oscilla tra i 50 e gli 85 milioni di dollari. GroupMe, in effetti, ha ricevuto molti investimenti nell’ultimo periodo anche grazie all’incremento dei download dell’applicazione.

Cerchiamo di capire brevemente come si usa GroupMe, come funziona e che cosa consente di fare agli utenti. Per quanti riguarda i primi passi, si ricorda che GroupeMe richiede una registrazione che può essere effettuata tramite il sito ufficiale o scaricando l’applicazione, oggi disponibile per iPhone, Android, BlackBerry e Windows Phone. Per la registrazione bisogna dare numero di telefono, nome, cognome ed email.

Una volta selezionati dalla rubrica tutti i contatti che hanno anche un account GroupMe, è possibile mandare loro un messaggio “collettivo” definendo l’argomento della conversazione e avviando con qualche click la chat di gruppo.

Per chi non avesse un cellulare evoluto, GroupMe funziona anche tramite SMM ma bisogna impartire al proprio telefono i comandi corretti.