Ha visto la luce soltanto il 12 ottobre, ma già desta curiosità. Si chiama Sixth Continent ed :è uno spazio social che nasce al fine di ridistribuire il denaro sul mercato, attraverso l’iscrizione gratuita per il singolo utente, per i negozi reali e virtuali, e per le aziende.

Abbiamo già visto come nel campo del marketing tante aziende stiano sfruttando la potenza dei social, qui i negozi fisici possono aderire a Sixth Continent attraverso l’installazione della app SixthMarket, che consente di ricevere il pagamento tramite il portafoglio elettronico contenuto nella app del cittadino.

Sixth Continent è quindi il primo social network a collegare negozi fisici e piattaforma virtuale, attraverso una app che consente di gestire tutte le transazioni.

L’idea è per lo più italiana, come del resto l’ideatore del progetto Fabrizio Politi. Gli altri esempi di social commerce italiano però c’entrano poco: l’obiettivo finale del social network è quello di spostare 42 mila miliardi di euro verso i negozi e le imprese che operano secondo regimi di concorrenza leale.