Chi lavora in mobilità ha spesso il problema di ritrovarsi a un certo punto al computer e dover sincronizzare iPhone e Mac. iCloud si occupa di fare questo e nella sua ultima versione Safari ha introdotto iCloud Tabs, un utile strumento che consente di vedere e aprire le pagine visitate sul nostro iPhone direttamente all’interno del browser di Apple. Non però in altri browser, come per esempio Chrome. Almeno finora.

Con CloudyTabs, un progetto condiviso su GitHub da Josh Parnham, questo è infatti possibile. È sufficiente scaricare l’app e copiare nelle applicazioni del nostro Mac. A quel punto ci ritroveremo una nuvoletta nella barra dei menu. Cliccandoci sopra ci verranno mostrate tutte le tab aperte nel nostro Safari su iPhone. Poi basterà scegliere la tab che vorremo aprire per visitare i relativi siti web all’interno del nostro browser predefinito. Nel mio caso, appunto, Chrome.

Oltre a sincronizzare iPhone e Mac, CloudyTabs ha il vantaggio di tenere traccia anche delle tab aperte sul nostro iPad.

Come impostare Chrome come browser predefinito? Se non avete risposto di sì quando vi è stato chiesto è sufficiente che apriate in Safari o in Chrome le preferenze e cambiate il browser predefinito. Da quel momento in poi ogni link si aprirà nel nuovo browser.

A differenza di iCloud Tabs quest’applicazione è monodirezionale: non è in grado di mostrare sul nostro iPhone le tab aperte sul nostro Mac. Per sincronizzare le tab aperte con Chrome è però sufficiente loggarsi nel bowser e scaricare Chrome per iOS. Per aprire invece le tab di iCloud in iOS 7 non dovete fare altro che tappare prima sull’icona delle tab e poi scrollare verso il basso fino ad arrivare alle tab aperte sul Safari del vostro Mac e iPad.

Se questo consiglio di produttività vi è piaciuto, vi consiglio di dare un’occhiata anche alla lista delle migliori app per Mac che ho stilato con in testa l’obiettivo di trasformare il mio MacBook Air in una perfetta macchina da lavoro.