Le Sim card, piccole schede che vanno inserite nel device per poter avere accesso alla linea telefonica, potrebbero presto andare in pensione. Apple e Samsung stanno infatti lavorando alla nuova e-Sim, una scheda integrata nel cellulare che permetterà agli utenti di passare da un carrier all’altro tramite un semplice comando e senza dover sostituire fisicamente la Sim.

Secondo quanto riportato dal Financial Times, per il nuovo standard e-Sim le principali compagnie telefoniche sarebbero già in trattativa con la Gmsa, associazione mondiale che rappresenta l’industria della telefonica mobile. Non solo Apple e Samsung: ci sono infatti altre società del settore impegnate nello sviluppo di questo nuovo standard come Vodafone, Telefonica, Hutchison Whampoa, Orange, Deutsche Telecom, Etisalat e AT&T.

Con la nuova e-Sim, dunque, sarà molto più facile approfittare delle offerte dei vari operatori e passare da uno all’altro in maniera semplice e veloce senza toccare lo smartphone, magari anche più volte nello stesso anno. Uno standard che promette dunque di rendere molto più dinamico e meno vincolante il mondo della telefonia mobile. Dalle poche informazioni conosciute, la e-Sim sembra funzionare in maniera simile alla Apple Sim, la scheda per iPad che permette di scegliere il piano dati tra quelli disponibili senza dover utilizzare una scheda di una compagnia specifica.