Shazam, la celebre applicazione per identificare i brani musicali, annuncia una collaborazione con i servizi di Google Play Music sempre più stretta. Da adesso, ogni volta che l’app troverà la canzone che si sta ascoltando, comparirà la barra del servizio musicale di casa Google, contenente tre bottoni, per ascoltare il brano appena scoperto, per comprare la traccia o per creare una stazione radio che parta dalla canzone.

È una piccola ma utile impostazione, che va a braccetto con un’altra novità sempre frutto della collaborazione tra Google e Shazam: Google Play Music creerà una stazione radio basata su tutte le canzoni scoperte recentemente dalla più celebre applicazione di riconoscimento musicale.

Per promuovere la nuova partnership, Google offre tre mesi di prova del servizio Google Play Music al costo di un dollaro (offerta valida soltanto in USA). L’iniziativa potrebbe non avere un successo strepitoso, considerando che Spotify rimane ancora l’applicazione musicale più utilizzata, se non fosse che Youtube Red risulta essere già attivo in America. In questo modo, gli utenti americani che usufruiranno dell’offerta di Google Play Music avranno anche tre mesi di assenza di pubblicità su Youtube e la possibilità di scaricare i video per poterli vedere offline.

Shazam dunque sembra aver stretto una grossa partnership, che gioverà ad entrambe le aziende e farà sicuramente gola anche agli utenti.