Il multi-miliardario Carlos Slim, fondatore di Amèrica Movìl, ha finanziato con 40 milioni di dollari la startup Shazam, produttrice di una delle più note applicazioni per smartphone, come riportato da The Next Web. Shazam in origine faceva, e fa tuttora, una cosa semplicissima, ma molto apprezzata: basta farle ascoltare per pochi secondi un brano che l’app è in grado di fornirci informazioni sulla canzone e l’autore e condurci all’acquisto. Nel corso dell’ultimo anno la startup ha iniziato a lavorare su un nuovo progetto, con il quale è riuscita a convincere Slim a investire. Si tratta di Shazam TV, un sistema di tagging che permette di “collegare” l’app a uno show televisivo.

Attraverso questa connessione è possibile ascoltare tutti i brani utilizzati durante la trasmissione, ricevere informazioni sui personaggi di uno spettacolo e news relative al programma. Inoltre è possibile seguire i tweet delle personalità legate allo show, accedere velocemente a IMDB e Wikipedia.

La notizia è molto interessante perché Slim è stato recentemente indicato da Forbes come l‘uomo più ricco al mondo. Quello che sta cercando di fare Shazam per la TV è altrettanto interessante: l’app infatti consente di linkare lo smartphone alla TV anche per quanto riguarda la pubblicità. Così l’utente interessato a un determinato prodotto non deve far altro che cliccare sull’ad dello smartphone per raggiungerlo.

Non si tratta per altro dell’unica novità a cui stanno lavorando i ragazzi di Shazam. Come ci ha raccontato ad aprile Gianpiero Riva infatti la startup sta sviluppando anche su un fashion-riconoscitore di outfit. Nel frattempo nel business di Shazam si sono inserite diverse altre app in grado di riconoscere le canzoni, fra cui l’italiana MusiXmatch che oltre a individuare il brano ne fornisce il testo.