Quando navigate in rete alla ricerca di un prodotto da acquistare, chiaramente, avete interesse a trovare l’esercizio commerciale virtuale o reale che vi proponga l’oggetto del desiderio al prezzo minore. Ecco cosa si è inventata Yoodeal. 

Yoodeal è una startup che ha ottenuto un buon finanziamento, circa un milione di euro, per definire uno strumento in grado di prendere spunto dalla ricerca semantica per la proposta delle migliori offerti sul mercato. In questi giorni ha anche raggiunto l’accordo con investitori come Rcs ed Euroservizi.

Yoodeal, in pratica, non prende soltanto in esame le migliori offerte di prodotto presenti online, ma cerca proprio di associare il miglior prodotto alla ricerca semantica effettuata dall’utente. Ormai il progetto è così interessante e così in avanti che anche la dotazione in euro è parecchio elevata.

Si parla di circa 3,5 milioni di euro totali che sommano sia i contanti, sia gli investimenti dei partner. Quello che cambierà è stato ben enucleato da Bruzzi, uno dei portatori sani del progetto, durante un’intervista a Wired:

Intanto la motivazione del team è sicuramente aumentata esponenzialmente. Con un budget più consistente è possibile investimenti in ricerca e sviluppo altrimenti non possibili, assumere alcune persone con competenze chiave che ci mancano per migliorare il prodotto e avere un orizzonte temporale importante per essere sereni e concentrati sullo sviluppo, senza subito pensare ai ricavi a discapito della creazione di valore sul medio-lungo termine.