Apple 1, prima scheda madre creata da Steve Jobs e Wozniak nel garage dello stesso Jobs, era venduta allora, nel 1976, a 666,66 dollari. Oggi ne è stato venduto un esemplare per quasi un milione di dollari. Come riporta La Stampa, una delle schede ancora funzionanti è stata venduta all’asta a New York da Bonhams, con un prezzo finale di 905 mila dollari, quasi il doppio dei 500 mila di partenza.

Il prezzo è molto alto, certo, ma dobbiamo considerare che si tratta di un vero e proprio pezzo di storia. Apple 1 è il primo computer di Apple, nonché uno dei primi personal computer della storia. Vennero prodotti tra il 1976 ed il 1977 circa 200 esemplari, e quello venduto negli USA non solo è uno dei 63 sopravvissuti, ma fa anche parte dei 15 Apple 1 al mondo attualmente ancora funzionanti. Si tratta del numero 70 della prima serie, ed è stato messo in vendita da John Anderson, fondatore degli AppleSiders di Cincinnati.

Ad aggiudicarsi l’oggetto, stando a quanto riportato da Reuters, è stata l’organizzazione Henry Ford, che lo metterà in esposizione nel proprio museo a Dearborn, in Michigan. Con Apple 1 è stato dato il via alla concezione del computer come oggetto domestico, normale costituente della vita di tutti i giorni, idea alla quale poi si sono appoggiate tutte le grosse aziende produttrici di computer. Insieme alla scheda madre, all’asta, sono stati venduti una tastiera, un alimentatore, la copia del manuale originale, un lettore di cassette, e un monitor Sanyo.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter

photo credit: csixty4 via photopin cc