Rincari su tutti i fronti? A quanto pare no, soprattutto se l’argomento di discussione è la tecnologia. I dati economici parlano di un settore non ancora in affanno, anche grazie al “bisogno di tecnologia” che le persone hanno. La notizia che ha segnato la fine dell’anno 2011 e l’inizio del 2012 è quella relativa al ribasso del prezzo del Tablet S della Sony che ha visto scivolare il prezzo in basso soprattutto sul mercato americano. In praticolare la Sony ha deciso di portare il prezzo della versione da 16 GB da 400 a 300 dollari.

Una decisione che, presa in America, avrebbe dovuto avere delle conseguenze importanti anche sul versante europeo. E così è stato. Sono soddisfatti tutti coloro che si aspettavano una scelta simile anche dalla Sony Italia.

Infatti il prezzo di partenza del tablet Sony S ha subito una decrescita. Adesso che questi dispositivi si trovano facilmente anche online il loro prezzo varia da 310 a 350 euro. Una scelta soltanto commerciale?

Qualcuno ha dato una risposta negativa al quesito appena posto immaginando che la Sony abbia dovuto ribassare i prezzi per far fronte all’insuccesso del dispositivo. A pensarla così, ad esempio, è Engadget. Non ci sono state delle conferme né delle smentite ufficiali, neanche in termini statistici.