Mancano soltanto due giorni alla presentazione ufficiale del nuovo iPad e le voci sul prezzo di questo strumento di casa Apple si rincorrono tanto da far pensare che si tratti di un tablet “evoluto a metà”.

La Apple, in genere, non lancia mai prodotti sul mercato che possano essere definiti in qualche modo grezzi. Anche quando ha deluso le aspettative dei fan presentato l’iPhone 4S al posto del tanto atteso iPhone 5, l’ha fatto per omaggiare il defunto Jobs.

Adesso circolano voci indiscrete sul prezzo dell’iPad che sarà presentato tra due giorni. Il dispositivo è avvolto da mesi nel mistero e la casa di Cupertino, in perfetto stile Apple, non ha mai smentito né confermato le voci in circolazione. Per questo anche su capacità di archiviazione e prezzo ci sono delle incertezze.

Ad esempio sarà sicuramente lanciata una prima versione a 16 Gyga poi sarà la volta di quella a 32 e 64. La memoria interna è in linea con la versione del tablet ora in circolazione. Quel che stupisce è la scelta della Apple sul prezzo, spifferata da 9toMac: l’iPad 3 costerà come il 2.

Dalla notizia si potrebbe desumere o che si tratterà di un iPad 2S, oppure che il nuovo modello è talmente poco differente dal suo predecessore da  non giustificare l’aumento del prezzo. Qualche settimana fa invece si diceva che la differenza in termini di costi si aggirasse sui 70-80 dollari.