Più che di una nuova presentazione, si tratta di una miglioria: SanDisk ha ottimizzato gli embedded flash drive (EFD) della famiglia iNAND Extreme per i tablet alimentati dai nuovi processori Intel Atom Bay Trail.

Per carità, mentre si discute su cose ben più grandi come i caricabatterie universali, può sembrare poca cosa, ma questa scheda permette di incrementare significativamente le velocità di sincronizzazione multimediale e la reattività del sistema operativo nei dispositivi mobili.

Secondo quanto dichiarato dal produttore in base a test interni, iNAND Extreme garantisce una velocità di scrittura/lettura sequenziale fino a 45/150 MB/s e una velocità di lettura/scrittura random fino a 800/4K Iops. Attualmente SanDisk sta già fornendo agli Oem il nuovo flash drive, proponendolo in diversi tagli compresi fra i 4 e i 128 GB. Lo troveremo, dunque, a bordo sia sulla nuova generazione di Tablet Android, sia sui modelli Windows 8 dotati di processori Intel Atom Z3000.