Samsung presenta ufficialmente Z1, il primo smartphone Tizen. E diciamo anche finalmente, dopo anni di rinvii, con un primo dispositivo di fascia alta annunciato già a inizio 2013 e poi mai arrivato, e uno di fascia media che sarebbe dovuto essere stato presentato lo scorso anno, anche questo poi rimandato e di fatto mai arrivato. Come riportato da The Verge, dunque, dopo aver pensato che per Samsung il sistema operativo Tizen potesse essere destinato solo a smartphone e TV, è finalmente arrivato uno smartphone, ed il suo nome è Samsung Z1.

Il nuovo smartphone, in vendita (presupponiamo che possa essere portato presto anche in altri mercati) in India ad un prezzo che equivale a poco più di 80 euro, ovvero 5700 rupie indiane, ed è quindi identificabile come smartphone di fascia bassa, contro i dispositivi che ci si aspettava in passato. Tra le sue caratteristiche troviamo un display da 4 pollici WVGA, connettività di rete 3G, processore Dual-Core da 1,2 GHz, 768 MB di RAM, fotocamera esterna da 3.1 MP e interna VGA, 4 GB di memoria interna espandibile con microSD, e infine una batteria da 1500 mAh. In linea di massima le caratteristiche di cui i rumors parlavano già da dicembre.

Nonostante queste caratteristiche però, Samsung sottolinea l’efficienza energetica del nuovo Tizen phone, la velocità di avvio del sistema operativo e la velocità di navigazione web, anche grazie a una versione non troppo pesante, leggera, dell’OS. Inoltre l’azienda starebbe lavorando ad una sezione di contenuti gratuiti per aiutare la potenziale diffusione di Tizen su smartphone. E’ da riconoscere, nonostante la grande concorrenza di Android, la volontà di Samsung di voler limitare la dipendenza dal sistema operativo di Google. Resta da vedere se tempo e vendite daranno ragione a questa strategia.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter