L’azienda coreana e il colosso di Cupertino sono sempre in lotta. La battaglia si disputa in tribunale a colpi di brevetti e finora ha avuto la meglio la Mela morsicata. Finché si parla di guerra dei brevetti, il piatto più pesante della bilancia è quello della Apple che accusa la Samsung di averle rubato una serie di tecnologie. Se invece si parla di vendite, allora lo scenario cambia.

L’azienda coreana, infatti è cresciuta molto rispetto all’anno scorso. In esame, adesso, ci sono le vendite dell’ultimo trimestre del 2011. Il terzo quarto dell’anno, così come riporta la Strategy Analytics, vede in commercio circa 27,8 milioni di smartphone Samsung e circa 17,1 milioni di Apple.

La Samsung, in quanto a vendite, l’anno scorso viaggiava sui 7,5 milioni contro i 14,1 milioni di iPhone veduti. Il che vuol dire che i coreani possono vantare un incremento del 370 per cento mentre per la Apple, l’aumento delle vendite non è stato altrettanto consistente.

Gli analisti attribuiscono il successo di Samsung alla forza di Android e non solo. È molto migliorata la cura del design ed è stata rinforzata la rete di distribuzione. In più con la diffusione del sistema operativo di Google anche per altri dispositivi, l’integrazione con gli strumenti domestici è aumentata.