Samsung si sente piuttosto fiduciosa sul debutto del Galaxy S8. La casa coreana, infatti, si sarebbe prefissata come target l’obiettivo dei 60 milioni di spedizioni. Un numero elevatissimo, forse anche troppo ambizioso vista l’attuale situazione di mercato dei top di gamma. E’ dal Galaxy S4 che Samsung non punta così in alto. Il vecchissimo top di gamma fece segnare ben 70 milioni di spedizioni, un vero record, ma poi questa cifra nei modelli successivi calò vistosamente, soprattutto a causa della saturazione del mercato.

Per dare un’ulteriore idea dell’obiettivo, il target dell’attuale Galaxy S7 che è stato un vero successo è di circa 48 milioni di esemplari spediti. Arrivare a 60 milioni, quindi, rappresenterebbe un passo in avanti enorme. Ma Samsung ci crede fortemente, segno che ritene il Galaxy S8 un cavallo così vincente da mettere nell’angolo i suoi più diretti rivali. La costruzione in serie dello smartphone dovrebbe partire a marzo quando la casa coreana riceverà dai fornitori tutti i pezzi necessari per l’assemblaggio.

Samsung ci crede fortemente a questo obiettivo ma molti analisti mostrano forte diffidenza. Il mercato dei top di gamma è particolarmente saturo e da tempo non si riescono più a fare numeri importanti. Persino le vendite degli iPhone sono in fisiologico calo. Puntare a questo target per gli analisi appare un obiettivo un po’ troppo azzardato anche perchè contestualmente i produttori cinesi con i loro prodotti a basso costo stanno guadagnando rapidamente quote di mercato.

Ma per capire se davvero il Galaxy S8 saprà primeggiare quanto Samsung spera si dovrà attendere probabilmente aprile quando il nuovo smartphone sarà presentato al pubblico.