Il lato oscuro della polvere ha i giorni contati. In occasione dell’arrivo dell’attesissimo “Star Wars: Gli ultimi Jedi“, Samsung ha lanciato due versioni molto particolari del suo robot aspirapolvere POWERbot VR7000, una ispirata a Darth Vader e una agli Stormtrooper.

La versione Darth Vader è dotata di telecomando e WiFi integrato, quella Stormtroper invece è comandabile solo con i tasti posti sul robot stesso. I robot aspirapolvere di Samsung saranno disponibili al pubblico dal 13 dicembre ad un prezzo suggerito rispettivamente di € 799,00 e € 699,00, ma i veri fan di Star Wars potranno preordinarli da oggi ai prezzi speciali di € 599,00 e € 499,00 andanso sull’online store di Samsung.

La redazione di Leonardo.it ha avuto in prova, in anteprima, la versione Stormtrooper, che è stata provata proprio nei nostri uffici. Lo stupore e l’effetto “wow” una volta scartata la scatola e azionato il robot è stato immediato tra tutti i colleghi, fan o no della saga di Star Wars. Il robot aspirapolvere infatti non solo ha le fattezze di uno Stormtrooper ma all’avvio delle pulizie e quando ritorna alla base intona la meravigliosa colonna sonora composta da John Williams per la sigla iniziale di Star Wars. Basterebbe solo questo per farlo amare alla follia da qualsiasi fan della saga, ma il POWERbot VR7000 di Samsung svolge anche egregiamente il lavoro di aspirapolvere.

Grazie alle tecnologie utilizzate, il robot è veramente efficace nella pulizia dei pavime.nti: con il Visionary Mapping Plus è in grado di realizzare una planimetria immediata della stanza da pulire e capire quali sono i percorsi più veloci, invece grazie alle tecnologie CycloneForce ed Edge Clean Master, si riesce a muover bene anche in prossimità di pareti e angoli. Inoltre grazie al FullView Sensor 2.0 il POWERbot VR7000 è attento a non danneggiare mobili e arredi.

Nei nostri test, fatti tra le scrivanie di redazione, il robot effettivamente ha sempre effettuato una pulizia accurata dei pavimenti, senza mai trovarsi in difficoltà, anche avendo persone in movimento nell’area di utilizzo, oggetti o sedie nei paraggi. Unica pecca riscontrata in questo modello è l’assenza di un telecomando, o la possibilità di comandare il robot da app, sarebbe stata sicuramente una funzionalità molto comoda che evita di doversi chinare per impostare adeguatamente le funzioni dell’aspirapolvere. Ma è un peccato veniale che si perdona volentieri al POWERbot VR7000 Stormtrooper, perché si percepisce che la forza scorre davvero potente in questo robot aspirapolvere! A quando un robot aspirapolvere Samsung con le sembianze di Yoda o di R2-D2?