Samsung Pay arriverà in Italia entro la fine dell’anno o al massimo entro i primi mesi del 2018 entrando in diretta concorrenza con Apple Pay che si appresta a sbarcare in Italia tra non molto. Non si tratta di un’indiscrezione ma di una dichiarazione ufficiale di Carlo Barlocco, presidente di Samsung Italia. Dunque, la piattaforma di pagamenti della casa coreana si appresta ad arrivare ufficialmente anche in Italia. Purtroppo non ci sono date certe ma l’arco temporale è molto ristretto. Per allora, sicuramente la casa coreana avrà stretto i giusti accordi con le banche per consentire l’utilizzo del sistema di pagamenti.

Tra pochi mesi, dunque, i possessori di uno smartphone Galaxy compatibile potranno pagare i loro acquisti semplicemente avvicinando il dispositivo ad un POS abilitato. Aspetto interessante, Samsung fornirà solamente la tecnologia di pagamento e non terrà per se nessuna percentuale di intermediazione.

Inoltre, altro aspetto molto importante, tutti i POS in circolazione possono potenzialmente essere abilitati a supportare Samsung Pay in quanto questa piattaforma permette l’utilizzo anche sui POS con banda magnetica e non solo con quelli dotati di tecnologia NFC. Una caratteristica interessante soprattutto alla luce del fatto che Apple Pay richiede, invece, solo POS con supporto NFC.

Tuttavia, per poter emergere, la piattaforma di pagamenti mobile di Samsung dovrà lavorare bene e forse accelerare i tempi per non perdere troppo terreno dei confronti di quella di Apple.