Il display pieghevole di Samsung sta per diventare realtà. Secondo insistenti indiscrezioni, lo schermo che si piega potrebbe vedere la luce già nel 2017 e ad indossarlo potrebbe essere nientepopodimeno che il prossimo, vociferato Samsung Galaxy S8.

Il nuovo top di gamma del colosso sudcoreano potrebbe dunque essere uno smartlet, nuovo termine che sta ad indicare la commistione fra smartphone e tablet. Il telefono pieghevole di cui si parla tanto avrebbe infatti una doppia dimensione: 5 pollici una volta piegato su se stesso (quindi smartphone), e 7 pollici quando si apre a libro (come un tablet).

Il sito coreano ETNews parla di una produzione di massa che comincerà nei prossimi mesi, con tanto di nuovi strumenti per la realizzazione del particolare schermo pieghevole. Sul fronte tecnico, il device pieghevole potrebbe disporre di un display OLED più sottile e luminoso del tradizionale LCD. Samsung sta lavorando a questa tecnologia da circa tre anni, nel solco del tanto ostentato Project Valley, e la sua opera prima ha già un nome in codice: SM-G929F.

Lo smartlet potrebbe essere simile a Galaxy S6 Edge dal punto di vista hardware, e disponibile in 2 versioni: processore Snapdragon 620 e Snapdragon 820, 3GB di RAM, memorie estendibile con microSD e batteria non rimovibile.