Emozionarsi per riuscire ad impugnare una mazza da golf, nel momento in cui capisci che il mondo della tecnologia sta cambiando velocemente. Sembra che sia un ragionamento contorto, ma così non è: perché se è vero che il mondo è in continua evoluzione, è anche vero che alcuni capisaldi restano. Come le regole di uno sport, che possono essere riviste in base alla modernità ma rimangono inclini ad una tradizione secolare.

E di tale tradizione e modernità si è fregiata Samsung, che per rilanciare ancora una volta la sua Samsung Gear 360 ha deciso di convogliare cinque giornalisti e blogger in un Golf Club a Varese, per una giornata sul green in quanto sponsor di Ristogolf. Ed è proprio qui che nasce il connubio tra tradizione e modernità, tra quello che ci hanno insegnato e quello che ancora deve venire.

Perché abbiamo potuto approfittare dell’esperienza di un grande golfista italiano come Emanuele Canonica per provare a vedere se abbiamo lo swing, se la nostra postura è quella di Tiger Woods o se, invece, assomigliamo di più al cartone animato anni ’80-’90 “Lotti”.

Il risultato è stato particolarmente gradevole dal punto di vista personale, anche perché pranzare nel golf club con i prodotti genuini e di alta classe di Ristogolf si è rivelata attività particolarmente piacevole. Nel contempo, però, abbiamo anche avuto un’altra occasione per vedere e provare la Samsung Gear 360 e provare i nuovi prodotti wearable. Perché la tradizione aiuta, ma la tecnologia che avanza si lancia sempre più al servizio del cliente finale.