Proprio nella giornata di oggi, Samsung ha dato una bella spinta alla propria linea che comprende tablet per tutti i gusti, dai più carrozzati e ampi da 10 pollici a quelli da 7 pollici, leggermente meno prestanti ma sicuramente più pratici in varie occasioni: è stato annunciato il Galaxy Tab 3, erede “spirituale” per così dire del Galaxy Tab 2 da cui non differisce poi molto, tablet da 7 pollici a basso profilo con varie feature che lo rendono perfetto come dispositivo entry-level.

Le specifiche tecniche di questo Galaxy Tab 3 infatti sono essenzialmente inferiori a quelle di un Nexus 7, seppur di poco: monitor LCD con risoluzione 1024×600, 1.2GHz di CPU dual core, e connettività 3G per il modello che arriverà successivamente, capace di far effettuare al tablet anche chiamate oltre che la normale navigazione dati. Sicuramente l’incognita che rimane più attesa è il prezzo di questo piccolo capolavoro.

Il form factor infatti rimane quello caratteristico di Samsung: plastiche per la scocca, e banda di diverso colore per i bordi del device. In più, questa volta, abbiamo un tasto centrale molto simile a quello del Galaxy S4 di cui ci ha parlato Federico Moretti. Considerato il rinnovo prossimo del Nexus 7, come ha già sottolineato Marco Usai, il Galaxy Tab 3 si pone in una fascia decisamente interessante: un dispositivo che date queste premesse potremmo considerare di fascia bassa, ma che comunque porta con sé un’ottima user experience.