Samsung Galaxy S8 e S8 edge, prossimamente in uscita in Italia e sul mercato globale a un prezzo ancora da stabilire, è il nuovo smartphone Android top di gamma con cui la casa coreana punta a migliorare i già eccellenti risultati avuti con il Galaxy S7; non esistono ancora immagini ufficiali del prodotto ma in molti sono pronti a scommettere che la sua scheda tecnica sarà sbalorditiva.

Il Galaxy S8 per Samsung rappresenta una sfida molto importante perché dovrà far dimenticare anche il disastroso Galaxy Note 7. Proprio per questo, la casa coreana ha progettato il suo nuovo top di gamma non solo come un’evoluzione del Galaxy S7 ma anche per stupire e per alzare ancora di più l’asticella dell’innovazione nel sempre più competitivo settore dei dispositivi mobile.

Samsung Galaxy S8: uscita in Italia e prezzo

L’annuncio del Galaxy S8 è atteso per il 29 di marzo, all’interno di un evento dedicato, con la commercializzazione che dovrebbe partire dal mese successivo. Per quanto riguarda i prezzi, le ultime indiscrezioni parlano di 799 euro per il modello da 5,7 pollici e di 899 euro per il modello “Plus” da 6,2 pollici.

Samsung Galaxy S8: immagini

Il Samsung Galaxy S8 rappresenta un netto stacco con il passato. La casa coreana ha lavorato molto per proporre un prodotto totalmente inedito anche sul fronte del design. Il primo elemento di spicco previsto è la rimozione del tasto Home sulla parte frontale dello smartphone.

La scelta pare obbligatoria in quanto l’obiettivo di Samsung è quello di rendere il Galaxy S8 il più vicino possibile al concetto di dispositivo borderless assegnando al display la maggior parte del lato frontale dello smartphone. Confermato, invece, il display dual edge curvo ai lati. Il risultato complessivo è uno smartphone con il display che occupa quasi tutta la parte frontale. Rimane solamente un piccolo bordo inferiore e superiore dove trovano posto i diversi sensori ed i microfoni.

Questa rivoluzione comporterà che i tasti fisici diventino virtuali e che il sensore per le impronte passi sul retro della scocca. Il Display, confermato Super Amoled, è declinato in due dimensioni, da 5,7 pollici6,2 pollici.

Samsung Galaxy S8: scheda tecnica

Samsung non ha rivoluzionato solamente l’aspetto del Galaxy S8 ma ha anche voluto offrire un consistente supporto hardware per garantire le massime prestazioni. Come accennato, lo smartphone sarà declinato in due varianti: una con display da 5,7 pollici e una con schermo da 6,2 pollici. Per entrambe la risoluzione è QHD (2560×1440 pixel).

Rispetto al Galaxy S7, anche la variante con display più piccolo sarà un dual edge. La versione con schermo da 6,2 pollici, la variante Plus, offrirà anche dimensioni complessive maggiori ma non troppo dissimili da quelle dell’attuale Galaxy S7 Edge. Questo contenimento degli ingombri è stato possibile grazie all’eliminazione di alcuni elementi “ingombranti” come, appunto, il tasto Home.

Per muovere il suo top di gamma Android, Samsung ha scelto sia il Qualcomm Snapdargon 835 che il nuovo Exynos 8895 realizzato in casa. Il tipo di processore adottato dipenderà dal paese in cui sarà commercializzato lo smartphone. 4GB la dotazione della RAM. La memoria flash sarà, invece, di 64GB del tipo UFS 2.0. Ovviamente non manca la possibilità di espanderla attraverso le classiche memorie microSD.

Non mancano, poi, tutti quei sensori e supporti che oggi sono presenti in tutti i top di gamma come l’LTE, il GPS, il Glonass, il VoLTE, il WiFi, il Bluetooth e tantissimo altro ancora. Samsung ha voluto fare felici gli utenti lasciando anche il jack audio per le cuffie. Non manca nemmeno il connettore USB Type-C. Per quanto riguarda la sicurezza, il Galaxy S8 dispone anche del sensore per la scansione dell’iride ereditato dal Galaxy Note 7.

Migliorato anche il comparto multimediale grazie a un’ottimizzazione sia della fotocamera posteriore, già ai vertici con il Galaxy S7, sia di quella anteriore pensata per i selfie.

Dal punto di vista software, infine, il Samsung Galaxy S8 dispone di Android 7 Nougat abbinato alla classica interfaccia proprietaria Grace UX qui ulteriormente migliorata.

Samsung Galaxy S8: intelligenza artificiale

Sul Galaxy S8, Samsung porta al debutto Bixby, il nuovo assistente virtuale sviluppato da Viv Labs, startup acquistata di recente dalla casa coreana e che tra il curriculum può vantare di aver dato le origini a Siri.

Grazie a questo assistente virtuale, gli utenti potranno controllare alcune funzionalità dello smartphone semplicemente con l’ausilio di comandi vocali. Inoltre Bixby è stato progettato per poter conversare con l’utente in maniera naturale senza utilizzare comandi artificiali.