La società Synaptics è al lavoro su una nuova tecnologia denominata ClearForce relativa a schermi sensibili alla pressione. Si tratta della risposta alla funzione 3D Touch di Apple per iPhone 6s e 6s Plus e pensata per essere introdotta in altri smartphone.

Secondo quanto affermato da alcuni rumor, inoltre, questa tecnologia potrebbe arrivare sul Samsung Galaxy S7, il prossimo modello di punta Samsung in uscita il prossimo anno. Non si tratta propriamente di una grande sorpresa, in quanto in molti hanno già decantato la tecnologia 3D Touch della mela morsicata ed era prevedibile che nei prossimi mesi anche le altre aziende sarebbero corse ai ripari.

Il Clearforce dovrebbe però non essere una semplice scopiazzatura del 3D Touch, ma un’evoluzione, in quanto potrebbe offrire altre funzioni come la possibilità di variare la velocità dello scrolling tramite il bordo dello schermo, attivare funzioni di sblocco schermo o altre possibilità nei videogiochi.

Altre indiscrezioni riguardano il fatto che, a differenza di Samsung Galaxy S6, il prossimo top di gamma del colosso sudcoreano non verrà rilasciato in due versioni Edge (ricordiamo che Galaxy S6 era disponibile nelle varianti Edge e Edge+). Dunque la variante con schermo curvo di Galaxy S7 sarà disponibile in una sola versione. Attualmente Samsung starebbe lavorando a due opzioni (di cui ne verrebbe scelta appunto una): 5.2 e 5.8 pollici.