Cominciano a circolare i primi rumor sul Samsung Galaxy S7 Edge, il futuro smartphone top di gamma del popolare produttore coreano. Un brevetto depositato suggerisce infatti che il design del nuovo telefono potrebbe essere ancora più estremo e originale che in passato: se la cifra stilistica dei modelli Edge precedenti era l’elegante curvatura ai lati del display, il Samsung Galaxy S7 Edge potrebbe infatti stupire proponendo uno schermo curvo ai margini superiore ed inferiore.

Tra le altre indiscrezioni, c’è anche quella relativa alle nuove dimensioni dello smarpthone: Samsung potrebbe infatti decidere di lanciare il Galaxy S7 in due versioni, una da 5,2 e una da 5,7 pollici. Si tratterebbe di una mossa molto simile a quanto fatto da Apple con i suoi iPhone 6S e iPhone 6S plus, per andare ad intercettare con un solo modello sia il pubblico tradizionale degli smartphone che quello dei phablet.

A quanto pare, Samsung potrebbe decidere di includere nel suo telefono anche un’altra caratteristica, solitamente apprezzata dagli utenti più avanzati: uno slot per espansione microSD, molto utile nell’era delle foto ad alta risoluzione e dei video 4K, sempre più difficili da immagazzinare nei 16GB di memoria messi a disposizione come standard da molti smart device.

Resta da vedere, ovviamente, se l’eventuale nuova curvatura verticale dello schermo sarà soltanto una feature estetica, o se non sarà invece accompagnata anche da nuove funzionalità di interfaccia, che sappiano rendere il Samsung Galaxy S7 Edge un top di gamma innovativo non solo dal punto di vista del design.