Non si fermano mai le attenzioni mediatiche per Samsung Galaxy S7, il nuovo top gamma dell’azienda di Seul che dovrebbe essere presentato il prossimo mese in occasione del Mobile World Congress 2016 di Barcellona, in programma nei giorni dal 22 al 25 dello stesso mese di febbraio e conosciuto anche con la sigla MWC 2016. L’ultima indiscrezione sullo smartphone ci mostra quello che dovrebbe essere il suo pannello frontale a confronto con quelli degli esistenti Galaxy S6 e Note 5.

Come riporta Phone Arena, sono notevoli le differenze tra quella di riferimento e la scorsa perdita, con i sensori di luminosità e prossimità che sono tornati nella parte sinistra del dispositivo, anche se la camera interna è rimasta a destra. Il display sembra essere più ampio rispetto a quello di Galaxy S6, e gli angoli del dispositivo più squadrati rispetto allo stesso top gamma attuale. Le cornici poi sembrano essere più sottili, mentre il tasto home non sembra presentare cambiamenti né nelle dimensioni né nella forma su Galaxy S7. Ecco l’immagine che confronta il probabile pannello del nuovo smartphone con quello di Galaxy S6.

Passando invece alla seconda immagine, che mette a confronto il pannello di Galaxy S7 con quello di Note 5, vediamo come la somiglianza sia molto più forte, con il nuovo dispositivo che sembra essere una versione più piccola dell’ultimo phablet Samsung, con design praticamente invariato. Dovrebbero però essere abbastanza differenti le specifiche, con Galaxy S7 che dovrebbe presentare nella sua versione base un display da 5,2 pollici con risoluzione QHD, processore Qualcomm Snapdragon 820 o Exynos 8890 a seconda del mercato di destinazione, ed altre interessanti feature (meno probabili) come una tecnologia parallela al 3D Touch introdotto da Apple con iPhone 6s e iPhone 6s Plus.

Ecco il confronto tra Galaxy Note 5, a sinistra, e Galaxy S7 a destra.

Non ci resta a questo punto che attendere le prossime settimane per avere maggiori informazioni su Galaxy S7, con i rumors che saranno indubbiamente in aumento col passare del tempo.