Dopo una serie di speculazioni e rumors, Samsung Galaxy S7 Active è finalmente ufficiale anche se, al momento, esclusiva dell’operatore americano AT&T. Trattasi di una variante rugged dello smartphone di punta della casa coreana. Sebbene, infatti, disponga essenzialmente di quasi tutte le specifiche hardware del Samsung Galaxy S7, è stato realizzato per garantire maggiore robustezza per un utilizzo maggiormente spensierato anche in caso di cadute o urti.

Il design, infatti, è diverso rispetto al Galaxy S7, maggiormente bombato, proprio per garantire una scocca maggiormente robusta per resistere agevolmente in situazioni decisamente estreme. Dal punto di vista hardware, comunque, Samsung Galaxy S7 Active dispone dell’apprezzato display da 5.1 pollici Super Amoled con risoluzione Quad HD protetto da un vetro Gorilla Glass 4. Cuore del dispositivo un processore Qualcomm Snadragon 820 abbinato a 4 GB di RAM, 32 GB di storage, slot Micro SD, fotocamere da 12 e 5 megapixel, sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia TouchWiz.

Certificato IP68 per resistere sotto l’acqua fino a 1,5 metri per 30 minuti, il nuovo smartphone Android di Samsung garantisce di resistere anche a cadute sino a 1.5 metri di altezza. Viste le dimensioni maggiormente generose rispetto al Galaxy S7, la variante Active dispone di una batteria da 4.000 mAh in grado di garantire un’eccellente autonomia d’uso (3000 mAh la batteria della versione standard del Galaxy S7).

Disponibile nei colori Sandy Gold, Camo Green e Titanium Gray, il Samsung Galaxy S7 Active sarà per il momento esclusiva di AT&T che lo venderà a 795 dollari oppure attraverso due piani tariffari a 26,50 al mese (30 mesi) o 33,13 dollari al mese (24 mesi).