Come ormai avrete certamente avuto modo di apprendere, Samsung ha di recente rilasciato due nuovi smartphone di fascia alta, Galaxy S6 Edge+ e Galaxy Note 5. L’azienda di Seul però non sembra intenzionata a fermarsi qui e secondo una grande quantità di report e rumors sarebbe già attivamente al lavoro sul prossimo top gamma della sua linea, che secondo logica dovrebbe prendere il nome di Galaxy S7. Abbiamo già visto negli anni precedenti che Samsung solitamente presenta i nuovi Galaxy tra marzo ed aprile e Note in autunno tra ottobre e novembre, ma la prima sorpresa di Galaxy S7 potrebbe essere proprio un’uscita anticipata addirittura a febbraio 2016, grazie ad un nuovo processo di produzione agile.

Passiamo però alle informazioni più tecniche, perché come riportato da SamMobile saranno parecchie le novità hardware del nuovo top gamma Samsung. Innanzitutto negli ultimi giorni si è a lungo vociferata una possibile acquisizione da parte dell’azienda del servizio di streaming musicale Tidal, che qualora si concretizzasse significherebbe che lo stesso verosimilmente sarebbe incluso come di fabbrica all’interno del nuovo Galaxy S7 (e anche in altri smartphone di conseguenza). Tale acquisizione porterebbe Samsung nel vivo della lotta allo streaming da smartphone, presa estremamente sul serio anche dalla concorrenza, con Apple Music che si prepara ad essere introdotto anche su Android.

Un’altra è l’importante novità che dovrebbe arrivare con Galaxy S7, ed anche questa prende spunto dal recente iPhone 6s di Apple: il successore di Galaxy S6 dovrebbe infatti essere equipaggiato con una sorta di 3D Touch, che certo non si chiamerà così visto che lo stesso nome è utilizzato già dalla Mela, ma concettualmente dovrebbe avere pressapoco la stessa funzione, ovvero rendere il dispositivo sensibile alla diversa pressione esercitata sul display ed associare a questa comandi differenti aprendo una vasta gamma di possibilità per l’azienda e gli sviluppatori di applicazioni.