Il prossimo Samsung Galaxy S6 sarà uno smartphone costruito totalmente da zero e in vendita in due edizioni, una delle quali avrà un display Edge (curvo) simile a quello introdotto nel recente Galaxy Note Edge. Lo rivela SamMobile, che afferma di aver ottenuto in anteprima alcune informazioni sulle caratteristiche che avrà il nuovo top di gamma.

L’attuale Galaxy S5 ha deluso le aspettative poiché considerato eccessivamente simile al Galaxy S4, infatti ha venduto il 40% in meno delle unità inizialmente previste dalla nota azienda produttrice. Ed è proprio per tale motivo che, secondo i rumor, avrebbe deciso di «tornare al tavolo di disegno» per proporre un Galaxy S6 che possa davvero distinguersi dai competitor e attrarre nuovamente i consumatori.

Si vocifera che il Samsung Galaxy S6 giungerà nei negozi in due edizioni, una tradizionale con pannello in vetro piatto e l’altra, invece, con schermo curvo di tipo Edge. Non è però noto se anche tale display si estenderà al lato destro del terminale, come quello che caratterizza il Galaxy Note Edge, ma la speranza è che possa essere migliore. Infatti, ad esempio tale dispositivo non è ideale per i mancini ed è difficile abituarsi.

La variante Edge del Galaxy S6 dovrebbe comunque pervenire in edizione limitata, almeno inizialmente, cosicché Samsung possa testarne l’effettiva domanda. Nel frattempo, sono anche giunti online i primi rumor circa le caratteristiche tecniche che dovrebbe avere il nuovo top di gamma: si parla della presenza di uno schermo all’altissima risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel), di un processore a 64-bit Qualcomm Snapdragon 810, 32/64/128 GB di memoria interna e due fotocamere, una frontale da 5 megapixel (per selfie di ottima qualità) e una posteriore con sensore compreso fra i 16 e i 20 megapixel.

La presentazione ufficiale del dispositivo è attualmente prevista per il Mobile World Congress 2015, evento in programma a Barcellona dal 2 al 5 marzo.