Secondo quanto emerso dal file UA Profile pubblicati sul sito web di Samsung, il nuovo top di gamma Galaxy S6 avrà uno schermo in formato QHD con risoluzione a 1440 x 2560 pixel, un processore ad architettura a 64-bit (che non è ancora chiaro se si tratti di uno Snapdragon 810 o un Exynos), dei tasti fisici, con molta probabilità legati alla funzione di riconoscimento tattile e la versione 5.0 di Lollipop preinstallata. Le numerose indiscrezioni sulle presunte caratteristiche tecniche del nuovo device sono state quindi confermate in larga parte da questo UAProf.

Trattandosi di dati svelati direttamente dalla società sudcoreana e relativi al modello SM-G920A – una variante di Samsung Galaxy S6 – vanno considerati come se fossero ufficiali, sebbene non siano stati emessi tramite un comunicato stampa. Sul fronte specifiche ormai Galaxy S6 non dovrebbe essere una sorpresa, ma l’azienda continua a tenerlo avvolto nel mistero. Durante il CES 2015 di Las Vegas, lo smartphone non è stato presentato ufficialmente, ma erano presenti alcuni prototipi che sono però stati tenuti lontani da occhi indiscreti e li hanno potuti provare con mano solo una cerchia ristretta di partner commerciali.

Tuttavia, la presentazione ufficiale di Samsung Galaxy S6 dovrebbe avvenire nei primi giorni del mese di marzo, durante un evento ad hoc denominato “Unpacked Event”, che andrà in scena nella cornice del Mobile World Congress di Barcellona.