Il Samsung Galaxy S5 non è ancora lo smartphone Android più venduto e potrebbe davvero non diventarlo mai. Il nuovo prodotto di Samsung infatti è da un giorno sulla bocca di tutti per l’incredibile buco di sicurezza trovato dai ricercatori di Security Research Labs, capaci di accedere a un account PayPal collegato allo smartphone tramite il sensore biometrico del bottone home.

La cosa più sorprendente è come sia facile hackerare lo smartphone di Samsung. Lo dimostrano i ricercatori di SRLabs in questo video.

Praticamente, pare di capire, basta riavviare lo smartphone per sovrascrivere le impronte. E cominciare a fare acquisti con l’account Paypal del mal capitato. Un portavoce di Paypal ha però spiegato a BGR che l’azienda di pagamenti digitali non salva né utilizza le impronte digitali, ma associa a queste una chiave crittografica per accedere al conto Paypal. L’utente che avesse perso il telefono potrebbe tranquillamente disabilitarla attraverso Paypal stesso. Oltre a questo, sottolinea l’azienda del gruppo eBay, ci sono poi le protezioni e assicurazioni normalmente offerte dal servizio.