Il Samsung Galaxy S10 che arriverà nel 2019 sarà proposto in ben tre varianti differenti. L’indiscrezione arriva dal sempre ben informato analista Ming-Chi Kuo che ha evidenziato che il futuro top di gamma Android coreano sarà lanciato in tre declinazioni caratterizzate da display con differenti dimensioni. Nello specifico, il futuro Galaxy S10, secondo l’analista, potrebbe essere proposto con display da 5,8 pollici, 6,1 pollici e 6,4 pollici.

Sempre secondo la fonte, le due varianti con display di dimensioni maggiori includerebbero anche un lettore per le impronte digitali integrato direttamente all’interno degli schermi. Il modello più piccolo, invece, disporrà del sensore per le impronte sul retro, come negli attuali modelli. Questa differenza fa pensare che la variante del Galaxy S10 con display da 5,8 pollici sia il modello entry level, probabilmente una sorta di versione Lite/Mini. Con buona probabilità, le differenze non si limiteranno al solo display.

L’analista Ming-Chi Kuo normalmente è solito condividere indiscrezioni sul mondo Apple ma da un po’ di tempo sta iniziando ad offrire previsioni per i dispositivi Samsung mantenendo, sempre, una buona precisione.

Il Samsung Galaxy S10, comunque, è ancora molto lontano e quindi, per allora, arriveranno sicuramente molte altre indiscrezioni ed anticipazioni. Di sicuro c’è solo, al momento, che il prossimo 9 agosto e cioè tra poche settimane, la casa coreana lancerà l’atteso Galaxy Note 9 che porterà al debutto un innovativo pennino S-Pen dotato di connettività Bluetooth. Un phablet Android molto atteso soprattutto dai professionisti che hanno sempre gradito questi prodotti votati alla produttiva della casa coreana.