Manca circa un mese alla presentazione dei nuovi Samsung Galaxy S10 e grazie alle numerose indiscrezioni della rete è possibile già adesso avere un quadro molto chiaro di quello che la casa coreana annuncerà il 20 di febbraio. In particolare, grazie alle ultime notizie giunte da Phone Arena è possibile avere una panoramica ancora più precisa dal punto di vista tecnico. I Samsung Galaxy S10 che saranno annunciati saranno ben 4. Tre dovrebbero arrivare subito, mentre il quarto modello dotato di connettività 5G dovrebbe giungere sul mercato successivamente.

Elemento caratterizzante di tutti e quattro i modelli il nuovo display Infinity-O che presenta un piccolo foro per far posto alla fotocamera anteriore. Trattasi di una soluzione per ridurre ulteriormente i bordi senza dover adottate il notch. Schermo che sarà declinato in diverse misure a seconda del modello dello smartphone. Il Samsung Galaxy S10 Lite disporrà di uno schermo da 5,8 pollici, il Samsung Galaxy S10 da 6,1 pollici, il Samsung Galaxy S10+ da 6,4 pollici e il Samsung Galaxy S10+ 5G da ben 6,7 pollici.

Per il mercato europeo, il processore scelto sarebbe la nuova versione del modello Exynos realizzato direttamente da Samsung. Memoria RAM e storage, invece, varieranno a seconda del modello. Il Samsung Galaxy S10 Lite dovrebbe avere 4 GB di RAM e 128 GB di storage. Il Samsung Galaxy S10, invece, dovrebbe avere 6 GB di RAM e 128 o 256 GB di storage. Samsung Galaxy S10+, secondo diverse indiscrezioni, dovrebbe caratterizzarsi per avere 6 o 8 GB di RAM e 128, 256, 512 GB di storage interno.

La variante 5G dovrebbe avere addirittura 8 o 12 GB di RAM e 256, 512 o 1024 GB di memoria interna. I Modelli S10, S10+ e la variante 5G dovrebbero avere anche il sensore per le impronte digitali direttamente sotto lo schermo.

Il form factor non sarà rivoluzionato. Tuttavia, i nuovi Samsung Galaxy S10 saranno molto sottili nonostante la casa coreana abbia deciso di inserire batterie di maggiore capacità, addirittura da 5.000 mAh nel modello 5G.

Ulteriori dettagli arriveranno nel corso delle prossime settimane anche se dei nuovi smartphone Android di punta della casa coreana si sa già quasi tutto.