Se nei prossimi mesi vi dovesse capitare di vedere in giro uno smartphone ricurvo può darsi il caso che si tratti del Galaxy Round, presentato nella notte italiana da Samsung senza a dire il vero troppo entusiasmo. Si tratta del primo smartphone con un display curvo che promette di darci informazioni con un semplice tocco, consentendoci di vedere le notifiche quando il telefono ha lo schermo spento grazie a quello che i coreani chiamano roll effect.

Per vedere le notifiche occorre inclinare lo smartphone dopo averlo appoggiato su una superficie piatta e la cosa è molto interessante per tutti coloro che tengono il telefono sul tavolo quando lavorano. Altri vantaggi però non se ne vedono e infatti bisognerebbe chiedersi perché questa novità non è stata tenuta da parte per il prossimo S5 o introdotta sul Galaxy S4. Forse perché l’effetto è così lento che non è considerata ancora una top feature.

Lo schermo è curvato lungo l’asse verticale come lo sono alcune delle smart tv di Samsung. Il display sembra quello del Galaxy Note 3, visto che è grosso 5,7 pollici.

Oltre a queste novità Samsung ha introdotto una particolare funzione touch sul telefono che permette di cambiare canzone e sfogliare le foto con tocchi sui bordi dello schermo.

Come le dimensioni dello schermo, così le specifiche tecniche del dispositivo sono notevoli:

  • Dimensioni: spesso 7,9 millimetri e pesante 154 grammi;
  • Batteria: 2800mAh;
  • Fotocamera: 13 megapixels;
  • Processore quad-core da 2.3 GHz;
  • RAM: 3 gigabyte;
  • Sistema operativo: Android 4.3
  • 2.3GHz quad-core processor.

Il prezzo è alto (1,09 milioni di won, corrispondenti a 748 euro) e non è chiaro se verrà commercializzato fuori dalla corea, ma credo che possiamo supporre di sì.