Samsung Galaxy Note 9, il phablet Android della casa coreana che sarà annunciato il prossimo 9 di agosto, è stato protagonista di nuove rivelazioni del corso dello scorso weekend. Un video introduttivo del dispositivo condiviso per errore dalla divisione neozelandese della casa coreana ed un’immagine della sua confezione di vendita hanno permesso di scoprire praticamente tutte le sue principali specifiche tecniche anche se nella maggior parte dei casi si trattava di conferme.

Nello specifico, il video permette di apprezzare il nuovo pennino S-Pen, completamente rinnovato, dotato di connettività Bluetooth ed in grado di assolvere a molte più funzioni rispetto al passato. Dal video emerge anche un riferimento alla batteria di maggiore capacità, 4000 mAh, che sarà in grado di allungare sensibilmente l’autonomia. Dal video emerge anche un riferimento alla capacità di storage di 1TB. Sembra, dunque, essere confermata la voce di una variante di questo phablet da 512GB a cui si potrà aggiungere una microSD con capacità sino a 512GB. Anche il Samsung Galaxy Note 9, dunque, disporrà di memoria espandibile come il suo predecessore.

Dall’immagine della confezione di vendita, invece, emergono più dettagli tecnici. Il Samsung Galaxy Note 9 dovrebbe disporre di un display Super Amoled da ben 6,4 pollici con risoluzione QHD+. Per quanto concerne il settore fotografico, il phablet Android coreano dovrebbe disporre di una doppia fotocamera posteriore 12MP f/1.5 – f/2.4 e 12MP f/2.4 con tecnologia Dual Pixel. Anteriormente, invece, dovrebbe essere presente una fotocamera da 8MP. Sostanzialmente, trattasi degli stessi moduli fotografici del Galaxy S9+. L’audio dovrebbe essere stato realizzato con AKG. Presenti gli scanner per l’iride e la certificazione IP68.

Sebbene non specificato, in Europa dovrebbe arrivare la variante con processore Exynos 9810 con 6GB di RAM e 128GB di spazio interno. Tutti i residuali dettagli si scopriranno il prossimo 9 di agosto.