Tra 24 ore Samsung toglierà i veli sul suo nuovo phablet Android Galaxy Note 9. Di questo interessante prodotto si sa quasi tutto sul piano tecnico. Tra i pochi dettagli ancora mancanti, i prezzi che potrebbero fare la differenza. Il nuovo Samsung Galaxy Note 9 non costerà certamente poco ma non dovrebbe presentare nemmeno rincari esagerati rispetto ai prezzi ufficiali di listino degli attuali top di gamma coreani. WinFuture.de ha pubblicato alcune nuove immagini stampa che oltre a confermare i dettagli tecnici emersi alcuni giorni fa, svelano anche i prezzi. Il nuovo phablet Android sarà messo in vendita al prezzo di 999 euro nella versione con 128 GB di memoria interna. Prezzo che dovrebbe salire a 1199 euro nella declinazione da 512 GB. Trattasi di prezzi delle versione europee e quindi è lecito attendersi piccole variazioni per ogni Paese del vecchio continente in cui il phablet sarà commercializzato.

I preordini dovrebbero partire subito dopo la presentazione del Galaxy Note 9 per terminare il 23 agosto quando inizierà la distribuzione ufficiale. Dal punto di vista tecnico, il Samsung Galaxy Note 9 dovrebbe offrire un display da 6,4 pollici con risoluzione QHD+ e tecnologia Super AMOLED. In Europa, la casa coreana adotterà il SoC Exynos 9810 con 6/8 GB di RAM e 128 GB o 512 GB di memoria interna sempre espandibile attraverso microSD. Il comparto fotografico dovrebbe essere sostanzialmente lo stesso del Galaxy S9+ e dunque doppia fotocamera posteriore e una sola ottica frontale.

Il sensore per le impronte digitali è stato posizionato sempre posteriormente. La vera novità, invece, sarà il pennino S-Pen che per l’occasione è stato completamente progettato con il supporto al Bluetooth che consentirà di assolvere a maggiori funzionalità.

Il Samsung Galaxy Note 9 sarà venduto nelle colorazioni Midnight Black, Ocean Blue e Metallic Copper. Tra 24 ore, comunque, si conosceranno tutti i dettagli.