Il Galaxy Note 8 rappresenta, per Samsung, il phablet Android della rinascita dopo i disastri compiuti lo scorso anno con il Galaxy Note 7. La casa coreana è, dunque, chiamata a proporre un prodotto non solo privo di evidenti difetti ma anche in grado di rappresentare un nuovo punto di riferimento per la categoria. La presentazione è attesa a New York per il 23 agosto con la commercializzazione che dovrebbe iniziare nel mese di settembre. Tutte le più recenti indiscrezioni evidenziano un phablet Android della specifiche tecniche davvero impressionanti. Samsung, dunque, potrebbe avere fatto centro e presentare quel prodotto che professionisti e power user attendevano oramai da anni.

Come tutti i prodotti della gamma Note di Samsung, infatti, anche il Galaxy Note 8 integrerà una serie di soluzioni dedicate alla produttività. Il nuovo phablet di Samsung, dunque, si dimostra essere un vero concentrato di innovazione.

Samsung Galaxy Note 8: uscita in Italia e prezzo

La presentazione, come detto, è prevista per il 23 agosto. Stando alle ultime indiscrezioni, l’avvio alle vendite dovrebbe essere dato il 15 settembre. In Italia, in particolare, il Galaxy Note 8 dovrebbe essere venduto al prezzo di 999 euro. Una cifra sicuramente non bassa, ma in linea con i suoi elevati contenuti tecnici. In ogni caso, come per tutti i prodotti Android, anche il Galaxy Note 8 dovrebbe rapidamente scendere di prezzo e nel giro di qualche mese raggiungere un eccellente rapporto qualità prezzo.

Ovviamente, gli operatori confezioneranno offerte ad hoc per questo phablet coreano e, quindi, gli interessati potranno acquistarlo senza dare fondo in un colpo solo alla loro carta di credito.

Samsung Galaxy Note 8: design

Il design del prossimo phablet Android coreano sarà molto simile a quello del Galaxy S8. Dunque, display borderless, materiali Premium, assenza del tasto fisico Home e sensore per le impronte digitali sul retro. Ad un colpo d’occhio distratto, il nuovo Galaxy Note 8 potrebbe sembrare un parente molto stretto del Galaxy S8 Plus. Le differenze, comunque, ci sono. Innanzitutto, nel Galaxy Note 8 trova posto il pennino S-Pen che sarà inserito in un alloggio apposito.

In secondo luogo, il display è leggermente più grande di quello del Galaxy S8 Plus e così, di riflesso, anche le dimensioni complessive. Inoltre, il nuovo phablet dispone di una doppia fotocamera posteriore.

Samsung Galaxy Note 8: scheda tecnica

Il nuovo Galaxy Note 8 offre contenuti tecnici davvero rilevanti. La scheda tecnica è molto chiara al riguardo. Il nuovo phablet coreano disporrà di un display Super AMOLED da 6,3 pollici dotato di una risoluzione UHD, di sensibilità alla pressione e con un aspect ratio di 18,5:9. Il processore sarà il medesimo del Galaxy S8 e cioè l’Exynos 8895 (Snapdragon 835 in America). La memoria RAM sarà di ben 6GB, mentre la memoria interna per salvare i dati sarà di 64GB, ovviamente espandibile attraverso le microSD.

Sul fronte fotografico, il Galaxy Note 8 posteriormente offrirà una doppia fotocamera con ottiche da 12MP con stabilizzazione ottica (F1.7, zoom ottico 2x). Frontalmente, invece, un sensore da 8MP (F1.7). Non mancheranno, ovviamente, tutti i sensori e supporti oggi immancabili come LTE, NFC, WiFI, Bluetooth 5.0, e tanto altro ancora.

La batteria da 3300 mAh dovrebbe garantire, invece, una buona autonomia d’uso. Presente il pennino S-Pen che dovrebbe essere abbinato ad una qualche suite software dedicata.

Sul fronte software, il Galaxy Note 8 disporrà di Android Nougat con la solita interfaccia personalizzata Touch Wiz.