Mancano davvero pochissimi giorni al debutto del Samsung Galaxy Note 8, l’attesissimo phablet Android su cui la casa coreana sta puntando moltissimo per rilanciare la sua immagine dopo i disastri del Galaxy Note 7 che, come noto, prendeva fuoco a causa della batteria difettosa. Su questo prodotto le recenti indiscrezioni hanno concesso di scattare una precisa fotografia delle sue specifiche tecniche, ma, adesso, da GeekBench arriva una conferma su di un elemento tecnico molto importante.

Il test di benchmark, infatti, ha permesso di confermare che il Samsung Galaxy Note 8 sarà dotato di 6GB di memoria RAM. Si tratta di un dettaglio già noto, ma il test permette di confermarlo. Rispetto al Galaxy S8, dunque, la casa coreana ha deciso di aggiungere 2GB di memoria in più, necessaria, probabilmente, a gestire con tranquillità tutte le applicazioni dedicate alla produttività di cui sarà dotato.

Tutti i phablet della serie Note, infatti, dispongono di app extra da utilizzarsi con il pennino in dotazione. La maggiore RAM, probabilmente, serve a gestirle nel migliore dei modi.

Riassumendo, il Samsung Galaxy Note 8 che sarà presentato il prossimo 23 agosto a New York, disporrà di display da 6.3 pollici con risoluzione 2960×1440 pixel, processore Exynos 8895, 6GB di memoria RAM, 64GB di storage interno espandibile tramite micro SD, doppia fotocamera posteriore (12MP), singola fotocamera anteriore (8MP) e batteria da 3300 mAh.

Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 999 euro in Italia. Vendite attese a partire dal 15 settembre.