Samsung Galaxy Note 7FE è la versione riveduta e corretta del phablet Galaxy Note 7 che l’anno scorso fece parlare molto di se a causa dei ben noti problemi alla batteria che prendeva fuoco in determinate occasioni. Il prossimo 7 luglio, questa rivisitazione del vecchio Galaxy Note 7 dovrebbe tornare in vendita, almeno in Sud Corea ad un prezzo vicino ai 600 dollari. Sulle precise specifiche tecniche si specula da un po’ di tempo in quanto Samsung avrebbe apportato alcune modifiche, in particolare alla batteria che dovrebbe essere più piccola di quella originale proprio per evitare i problemi di esplosione.

Adesso, questo phablet Android è apparso su GFXBench. Il test permette di scoprire tutte le sue specifiche che sarebbero le seguenti:

  • display da 5.7 pollici con risoluzione Full HD
  • processore octa-core Exynos 8890 @2.6GHz
  • GPU ARM Mali-T880
  • 4GB di RAM
  • 64GB di memoria interna
  • fotocamera posteriore da 12MP
  • fotocamera anteriore da 5MP
  • sistema operativo Android 7.0 Nougat

Colpisce la risoluzione dello schermo ma è ben noto che i terminali Samsung possono modificarla via software per risparmiare batteria e quindi probabilmente il pannello del Samsung Galaxy Note 7FE dispone in realtà di una risoluzione nativa superiore.

Inoltre, secondo alcune indiscrezioni, il Samsung Galaxy Note 7FE disporrà dell’assistente vocale Bixby.