Il Samsung Galaxy Note 7 tornerà sugli scaffali dei negozi di elettronica dei paesi europei in anticipo rispetto a quanto dichiarato in precedenza. Samsung ha, infatti, annunciato che il suo phablet sarà commercializzato nuovamente il prossimo 28 ottobre. Tra un mese, dunque, gli interessati potranno provare nuovamente a comprare questo prodotto il cui debutto è stato molto sfortunato a causa dei ben noti problemi di batteria. Originariamente, Samsung aveva dichiarato che il Galaxy Note 7 sarebbe tornato in vendita entro la fine di novembre. Fortunatamente, la casa coreana deve essere riuscita ad accelerare i tempi ed i consumatori potranno tornare ad acquistare il phablet tra un mese.

I nuovi Samsung Galaxy Note 7 che saranno messi in vendita adotteranno tutti la nuova batteria prodotta dalla Amperex Technology Limited che non dovrebbe più presentare il difetto che ha causato l’esplosione di un certo numero di terminali. Tuttavia, alcuni utenti coreani hanno segnalato alcuni problemi di surriscaldamento anche con le nuove batterie ma Samsung si è affrettata ad evidenziare che trattasi di accadimenti isolati. Dalla Cina, però, è arrivata la segnalazione anche di un’esplosione di un terminale “sano”. Al riguardo, Samsung ha chiesto l’invio del terminale per esaminarlo e comprendere i motivi dell’incidente.

I problemi per il Galaxy Note 7 sembrano, dunque continuare, un peccato perchè il giudizio sulla qualità del phablet Android è stato sempre molto alto da parte della critica grazie soprattutto ai suoi contenuti hardware di primo livello. Per quanto riguarda la campagna di sostituzione dei device difettosi, la casa coreana ha affermato che in Europa il 57% dei Galaxy Note 7 difettosi è stato sostituito entro una settimana dall’avvio dalal compagna di richiamo.