Lo schermo del nuovo Samsung Galaxy Note 7 è stato proclamato da DisplayMate come il migliore di sempre battendo il display del Samsung Galaxy S7 Edge che pochi mesi fa aveva ottenuto lo stesso risultato. I display dei dispositivi Samsung continuano a dimostrarsi come i migliori in assoluto, un chiaro segnale dell’impegno della casa coreana e della qualità profusa in questi prodotti. DisplayMate ha evidenziato come il display del Galaxy Note 7 può arrivare ad una luminosità massima pari a 1.048 nits superando di un bel po’ i 855 nits del Galaxy S7 Edge. Questo significa che i possessori del phablet potranno visualizzare nitidamente le immagini anche negli ambienti più luminosi come nelle situazioni all’aperto con il sole alla massima luminosità.

Il display del Samsung Galaxy Note 7, inoltre, è il primo in assoluto nella sua categoria ad introdurre il supporto all’HDR nella riproduzione dei video, la stesa tecnologia presente nelle TV di fascia alta. Disponibili, inoltre, due sensori di luce ambientale, uno anteriore ed uno posteriore che permettono di ottimizzare le immagini, per una lettura più precisa del livello di luminosità. Ancora, Samsung ha integrato diversi profili d’utilizzo per il suo display in grado di offrire risultati differenti in termini di visualizzazione per adattarsi a diverse situazioni d’uso: Adaptive Display, AMOLED Cinema, AMOLED Photo e Basic Screen Mode. Il display, inoltre, dispone della tecnologia Gorilla Glass 5.

Dal punto di vista delle specifiche, si ricorda che il Galaxy Note 7 possiede uno schermo dual edge da 5,7 pollici con risoluzione Quad HD (2560×1440 pixel). Anche questa volta, dunque, Samsung ha lavorato molto bene per offrire al suo phablet Android di punta quanto di meglio la tecnologia oggi permette.