Tornano prepotenti le voci sulla commercializzazione dei phablet Samsung Galaxy Note 7 FE. Trattasi, come noto, dei Galaxy Note 7 ricondizionati e dotati di un batteria “sicura” che la casa coreana sarebbe sul punto di mettere in commercio, almeno in alcuni paesi. In questo modo Samsung potrebbe limitare le perdite derivanti dalla figuraccia del Galaxy Note 7 fatta l’anno scorso con il phablet che prendeva fuoco a causa di alcuni problemi della batteria e contestualmente “calmerà” gli animi degli ambientalisti che si chiedevano come la casa coreana avrebbe smaltito una così grande quantità di materiale.

Secondo le ultime voci, dunque, il Samsung Galaxy Note 7 FE potrebbe arrivare sul mercato già il 7 luglio, almeno in Corea e potrebbe presentare anche una sorpresa. La casa coreana sembra aver voluto integrare nel suo phablet anche Bixby, il nuovo assistente vocale che è stato annunciato con il lancio del Galaxy S8. Trattasi di una novità molto interessante anche se il Samsung Galaxy Note 7 FE non disponendo di un pulsante dedicato per richiamare l’assistete vocale offrirà un’esperienza d’uso differente rispetto a quella del Galaxy S8.

Le colorazioni che saranno messe in vendita dovrebbero essere Black Onyx, Blue Coral, Gold Platinum e Silver Titanium. Per quanto riguarda i prezzi, il Samsung Galaxy Note 7 FE potrebbe costare attorno ai 740 mila Won cioè circa 580 euro. Nessuna menzione per un eventuale lancio internazionale.