Il Samsung Galaxy Note 7, il prossimo phablet della casa coreana largamente atteso da moltissimi utenti e che dovrebbe essere presentato tra poco più di un mese agli inizi di agosto, è stato ufficiosamente confermato anche da Samsung stessa. Attraverso l’User Agent Profile scovato all’interno del sito ufficiale di Samsung è stato scovato il codice SM-N930F che dovrebbe far riferimento proprio al nuovo Galaxy Note 7. Questa sicurezza la si evince dal fatto che il predecessore Note 5 è noto come SM-N920, mentre il Note 4 come SM-N910. Dunque, il codice ritrovato dovrebbe far proprio riferimento al nuovo phablet Android dedicato al mondo dei professionisti o dei power user.

Il Samsung Galaxy Note 7 è un prodotto largamente atteso e di cui si specula già da parecchi mesi. Innanzitutto si è discusso molto sul nome. L’ultimo modello della serie è stato il Note 5, tuttavia Samsung vorrebbe, adesso, allinearlo a quello della serie Galaxy S7 e dunque sembrerebbe aver scelto di saltare il numero 6 in favore della numerazione 7. Sono attese, altresì, specifiche davvero importanti.

Il Samsung Galaxy Note dovrebbe offrire, infatti, un display Super Amoled da 5.8 pollici con risoluzione QHD, un processore Qualcomm Snapdragon 823, 4/6 GB di memoria RAM e 64 GB di storage, ovviamente espandibile. Dal punto di vista multimediale troverebbe posto una fotocamera posteriore da 12 MP ed una fotocamera anteriore con supporto per la scansione dell’iride che offrirebbe al Note 7 un ulteriore livello di sicurezza oltre al lettore per le impronte digitali che ovviamente sarà presente. Non mancheranno, inoltre, tutti quei sensori e supporti oggi immancabili in un prodotto top class.

Specifiche che, comunque, saranno svelate solamente al momento della presentazione ufficiale del Note 7. Trattasi, comunque, di un prodotto che farà la gioia di moltissimi professionisti visto che saranno incluse molte soluzioni software per la produttività oltre al classico pennino con cui interagire sullo schermo.