Poco dopo l’annuncio ufficiale di Samsung Galaxy Note 7 si era parlato di una possibile variante con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Indiscrezione che è stata confermate nelle ultime ore visto che questo Samsung Galaxy Note 7 “potenziato” è disponibile, ma per ora solo sul mercato cinese.

A rivelare tale informazione è l’ente per la comunicazione cinese, che fa sapere che sono previste due versioni di Galaxy Note 7: una “standard” con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna e un’altra con 6 GB e 128 GB di memoria che potrebbe integrare anche un modem Dual SIM. La scelta da parte del colosso sudamericano di optare per una versione superiore nel mercato cinese è presto spiegata: Samsung sta perdendo quote di mercato in Cina, dove è forte la concorrenza di Huawei, Xiaomi e altri protagonisti del settore.

Samsung Galaxy Note 7 sarà disponibile in Cina a partire dal 2 settembre, al prezzo di 6088 Yuan, circa 825 euro, per il modello da 6 GB di RAM, mentre costerà 5688 Yuan, ovvero 770 euro, l’edizione standard.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, oltre al maggior quantitativo di memoria RAM e storage, questa variante di Galaxy Note 7 è identico alla controparte, quindi: schermo da 5.7 pollici QHD Super AMOLED con risoluzione 2560 x 1440 pixel, curvo su entrambi i lati, come Galaxy S7 Edge. Processore Octa-Core a 64 bit, memoria interna espandibile con microSD sino a 256 GB. La batteria è da 3500 mAh e la penna stilo S-Pen è ora molto più sottile, da 1.6 mm di Note 5 passa a 0.7 mm di spessore, ed è due volte più sensibile alla pressione della precedente versione. Fotocamera da 12 MP con stabilizzazione ottica dell’immagine, sensore anteriore da 5 MP. Certificazione IP68 che garantisce waterproof e resistenza alla polvere. Scanner dell’iride come sistema di sicurezza, anche per i pagamenti.