Ieri, Samsung ha presentato i propri prodotti per IFA 2014 a #UNPACKED: una conferenza stampa inaugurale, tenutasi a Berlino. Il primo e più importante – attorno al quale ruotano gli accessori e gli altri dispositivi – è indubbiamente Galaxy Note 4, uno smartphone (o, per meglio dire, un phablet) da 5.7″ con Android 4.4 KitKat che promette molto bene sulla fascia alta. Non è ancora stato comunicato il prezzo che in Italia potrebbe aggirarsi attorno ai settecento euro, però le caratteristiche del device sono d’altissimo livello.

Le prime indiscrezioni sul dispositivo risalgono addirittura al mese di maggio, ma l’azienda sudcoreana ha preferito aspettare un palcoscenico come IFA per presentare il nuovo Galaxy Note 4. Schermo Quad HD Super AMOLED a 2560×1440, fotocamera posteriore da 16Mpixel e frontale da 3.7Mpixel, 32Gb di memoria interna espandibili fino a 64Gb con microSD che – con 3 Gb di RAM – completano l’equipaggiamento del device. È davvero un “bolide” che supporta NFC e Bluetooth 4.1, oltre alle imprescindibili connessioni WiFi e le reti 4G/LTE.

Confermate, insomma, le caratteristiche che abbiamo pubblicato all’inizio di agosto: Samsung ha voluto dare qualcosa in più a Galaxy Note 4 — avvalendosi della collaborazione di partner come Montblanc. Disponibile in quattro colorazioni, il phablet è perfetto per scrivere con la nuova S Pen che lo rende molto competitivo sulla produttività. Tuttavia, l’evento berlinese ha dimostrato che il device non è rivolto giusto ai professionisti… ma anche a chi voglia godersi il tempo libero e ai videogiocatori con Gear VR di Oculus Rift.

foto ufficio stampa